Biografia

Nasciamo ufficialmente a Genova nella seconda metà del 2010 con l’obiettivo di rendere il nostro tributo alla musica “metal” nel senso più ampio del termine.

Ecco di seguito la nostra storia:

Gli albori

Tutto inizia quando la passione per tornare a suonare metal si fa sentire sempre più forte tra alcuni membri della band rock Dynamica. Luca D’Angelo (voce), Alessandro Asborno (chitarra) e Luca Di Donna (tastiere) si rendono conto infatti che il genere rock proposto dal loro attuale gruppo, non rispecchia appieno ciò che vogliono. Vengono quindi arruolati Andrea “Spane” Lommi, Gianmaria “Black Jin” Godani e Luca Barone: nascono così gli Hot Balls.

L'unica foto degli Hot Balls

L’unica foto esistente che ritrae gli Hot Balls nel loro unico live

Il nuovo gruppo di 6 elementi, approfittando della presenza del tastierista Di Donna, prepara brani che fanno largo uso di synth e orchestrazioni. In repertorio finiscono così “Stranger In A Strange Land” degli Iron Maiden, “A Touch Of Evil” dei Judas Priest e “We Got The Right” degli Helloween.

Ma prendendo alla lettera la famosa frase pronunciata da Bruce Dickinson nel 1985, “you can’t play heavy metal with synthesizers”, si verifica un profondo avvicendamento.

Gli Hot Balls perdono Asborno e Di Donna e poco dopo Spane, Luca D’Angelo imbraccia la chitarra ed entra nel gruppo Davide Curreli, un giovane e talentuosissimo chitarrista.

Siamo nel Settembre 2010, precisamente il 25 del mese, e sono nati i Tornado!

 

Gli inizi

La prima uscita ufficiale al Crazy Bull Cafè di Genova

La prima uscita ufficiale al Crazy Bull Cafè di Genova

I neonati Tornado premono sull’acceleratore e mettono in cantiere pezzi di grande impatto come Painkiller dei Judas Priest e Master Of Puppets dei Metallica.

Ma anche per distinguersi dalle altre cover metal band e contemporaneamente dare concretezza ad una idea che accomuna i quattro membri della band, si decide di seguire una strada particolare. Dare maggior risalto ai gruppi e alle loro produzioni che non hanno avuto il successo meritato pur avendo composto brani di assoluto valore. Si incomincia con “Heart Of A Lion”, canzone composta dai Judas Priest e donata ai Racer X in cambio del loro batterista Scott Trevis.

Tornado in azione all'Area 51

Tornado in azione all’Area 51

Il 18 marzo 2011 arriva l’esordio sul palco del Crazy Bull Cafè di Genova durante una serata con headliner i bravissimi Children Of The Damned, tribute band ufficiale degli Iron Maiden. Seguono poi alcune date che si dimostrano molto riuscite e accrescono la consapevolezza del gruppo.

Nel Settembre 2011 il bassista co-fondatore Gianmaria “Black Jin” lascia e il suo posto viene preso da Alessio Mignone.

La nuova formazione continua il lavoro di ampliamento del repertorio ed esordisce nel febbraio del 2012 all’Area 51 di Vignole Borbera (AL).

 

2012-2014

La nuova formazione esordisce al Summer Rock Festival 2013

La nuova formazione esordisce al Summer Rock Festival 2013

I Tornado intraprendono una discretamente intensa attività live che li porta a partecipare anche ad alcuni contest. Nel Novembre del 2012 pubblicano un demo autoprodotto contenenti 6 tracce ed alcuni video ripresi durante i precedenti concerti. Nel 2013 esordiscono sul palco dell’ambito locale L’Angelo Azzurro Club, di cui diventeranno abitué negli anni a venire. Pochi mesi dopo Alessio Lascia per la prima volta i Tornado e al suo posto viene chiamato Enrico Cavo. Questi fa il suo esordio nel luglio ma successivamente, a Settembre, abbandona piuttosto repentinamente il progetto.

L’amico Black Jin aiuta il gruppo il mese successivo a portare a compimento una importante data da headliner all’Angelo Azzurro Club, la prima che prevedeva oltre 2 ore di scaletta. L’assenza di un bassista in pianta stabile mina la stabilità e l’esistenza stessa del gruppo che a Gennaio 2014 perde anche Davide Curreli.

Restano solo gli inseparabili Luca Barone e Luca D’Angelo. Nel giugno 2014 quest’ultimo è colpito dal drammatico lutto dovuto alla morte della sua compagna Jessica, sempre presente fin dall’inizio nell’avventura Tornado e così grande sostenitrice della band da cimentarsi come bassista per non far interrompere l’attività in sala prove. Lo shock è enorme ma i Tornado resistono e trovano proprio nel suonare la forza d’animo per andare avanti. L’Attività live viene comunque interrotta fino a data da destinarsi.

 

2015-2017

24 Aprile 2015: il ritorno

24 Aprile 2015: il ritorno

Nel Gennaio 2015 il duo decide di rimettersi nuovamente in pista ed arruola Andrea Stasi ed Elia Venanti rispettivamente alla chitarra e al basso. Viene pianificato un grande evento in compagnia dei futuri compagni di sala prove The Mariners, tribute band degli Iron Maiden. Il 24 Aprile in un L’Angelo Azzurro Club gremito va in scena la nascita della seconda vita dei Tornado.

Riparte l’attività live con una rinnovata attenzione all’aspetto visivo e scenico. Vengono curati maggiormente i particolari e si comincia un processo di svecchiamento del repertorio. Nel Gennaio 2016 si verifica il ritorno di Alessio Mignone al basso per sostituire Elia che per ragioni logistiche è costretto a lasciare la band.

Inizia il periodo in cui, anche a causa della penuria di luoghi dove poter esibirsi, i Tornado fanno buon viso a cattivo gioco e puntano tutto su pochi spettacoli ma curati scenograficamente e con lunghe setlist.

Nell’Agosto 2017 Alessio annuncia il suo secondo abbandono per ragioni professionali e poche settimane dopo entra a far parte dei Tornado Dennis Madden. Il 24 Novembre 2017, la band approfitta dell’occasione per suonare con entrambi i bassisti durante un simbolico passaggio di consegne tra Alessio e Dennis. Inizia la terza era dei Tornado!

La nuova formazione, marzo 2018

La nuova formazione, Marzo 2018