Auguri a noi: 10 anni!

25 settembre 2010: la nostra prima prova ufficiale. Tanto entusiasmo, tanta voglia di fare ma certamente nessun particolare pensiero su quanto sarebbe durato il progetto appena messo in piedi.. Quanti gruppi, in fondo, nascono ed esauriscono la loro spinta nel giro di pochi mesi!

Oggi abbiamo raggiunto un traguardo davvero speciale! Traguardo frutto di un’alchimia fatta di amicizia, determinazione, amore per la musica fatta da urla, chitarre distorte, doppie casse e, ovviamente, volume a 11!!

Ripensandoci non è stato per nulla facile, e ancor più oggi non è per nulla facile continuare. In dieci anni di attività abbiamo vissuto alcuni cambiamenti di formazione e molti episodi nelle vite personali di ciascuno che si sono riverberate all’interno del gruppo. Chi è membro di una band lo sa bene, chi non ne è mai stato parte fatica a capire quanto sia difficile coniugare l’impegno necessario, lo studio e la dedizione con il resto della propria vita privata. Le vite di 4 persone si intrecciano, e con esse, quelle dei rispettivi partner, figli e così via.. Abbiamo tutti insieme superato il dolore di gravi lutti ma anche gioito per nuove vite, abbiamo suonato davanti a 4 persone ma anche davanti ad alcune centinaia, abbiamo litigato e abbiamo fatto pace innumerevoli volte..  Avremmo potuto fare sicuramente molto di più, ma non importa!

Abbiamo reso il nostro intimo e personale tributo alle tante bands che ci hanno donato, con la loro musica, emozioni profonde ed energia per affrontare la vita: questo è ciò che ci basta aver fatto, questo è ciò che ci fa guardare indietro e disegnare sul nostro volto un sorriso.

Ci sono molti che vorremmo ringraziare, troppi per elencarli. Sicuramente se leggerai queste parole sei tra uno di questi!

Il futuro potrà riservarci la stessa fortuna o meno, adesso non ci interessa pensarci. Vogliamo solo goderci questo momento, arrivato in un periodo deformato per tanti aspetti, ma non per questo meno importante, anzi..

Forse poter festeggiare dieci anni di attività nonostante la sempre minore presenza di locali dove esibirsi e le difficoltà dovute alla pandemia ci permette di assaporare ancora più questo compleanno..

Tanti auguri Tornado!

Live report

Ringraziamo di cuore Enrico Meloni per le bellissime parole che ci ha riservato all’interno del suo live report!

Qui di seguito il link alla pagina del suo blog:
https://mat2020.blogspot.com/2020/07/soldofa-fest-2020-labyrinth-ashen.html

Ecco qui la parte relativa a noi:

La terza e ultima serata del SolDoFa è all’insegna del metallo rovente, infatti quando arrivo in cima alla collina (Run to the Hills?) di Sarzano i Tornado stanno ancora facendo il soundcheck e il tutto mi ricorda le rassegne studentesche e i vari concerti a cui ho partecipato, sia sul palco che sotto, e le atroci ore in cui il sole è ancora bello alto nel cielo, e le band di apertura si preparano per il loro set tra un “alza la chitarra in spia” e il rischio accecamento + ustione… massima solidarietà, ragazzi!

Tornado

Tornado

I “Tornado – Tribute to the best metal bands” sono ormai abituè dei palchi dei (pochi) locali genovesi, sono in attività da ben 10 anni e la band è composta da: Luca D’Angelo (chitarra e voce, mi ha ricordato a più riprese il mitico John Gallagher dei Raven, che però è bassista, ma sono entrambi fan del microfono stile “pilota dell’elicottero” e degli strumenti a corde dalla forma spigolosi), Davide Curreli (chitarra), Dennis Madden (basso) e Luca Barone (batteria). I nostri hanno la giusta carica e si vede che sono dei veri metalheads. Sia la scelta delle canzoni che la riproposizione sono sempre convincenti.

Il loro repertorio è composto sia da canzoni che conoscono anche le pietre (fatto che rimarcano con ironia, sempre apprezzatissima, loro stessi dal palco) che da alcune chicche per veri nerd del metallo, come la fotonica “Metal Thrashing Mad” degli Anthrax o, andando a scavare ancora più a fondo, “Stonewall” degli Annihilator e “Snakebite” dei Racer-X, band del mostruoso chitarrista Paul Gilbert.

Il resto è un susseguirsi di “Aces High”, “Symphony of Destruction”, “A touch of Evil”, “Enter Sandman”, “Tornado of Souls” e altre canzoni da “Best of” dell’heavy metal, proprio come recita il nome della band.

Di solito trovo le cover band “generiche” insopportabili (niente di personale, ne ho fatto parte per molti anni) ma qui mi permetto di fare alcuni distinguo: la fame di musica dal vivo era TANTA, e alcune delle corde toccate con alcune canzoni suonate sono state quelle che ti accendono la fiamma quando sei davvero piccolo, cose che non si dimenticano. I Tornado sono simpatici e non spocchiosi, si divertono sul palco e si vede, e questa “presa bene” è effettivamente contagiosa. Bello vedere anche tante persone di tutte le età scatenarsi sotto il palco.

In ultima analisi apprezzo l’intento di voler scavare un po’ più a fondo da parte dei Tornado e farci ascoltare alcuni brani che, effettivamente, neanche le band “originali” suonano più da tanto. Volendo andare a spaccare il capello, anche le canzoni “famose” che vengono riproposte stasera, in alcuni casi, non sono un po’ più da “fan incalliti”, e meno da “best of”. To the next one!

Che bello essere tornati!

Che bello essere finalmente tornati a suonare dal vivo, in una cornice così particolare e scenica come piazza Sarzano nel cuore di Genova!

Siamo davvero felici per come si è svolta l’intera manifestazione in cui il nostro Dennis ha avuto un ruolo di primo piano nell’organizzazione. Abbiamo avuto qualche problema tecnico ma poco importa davanti all’importanza simbolica e pratica di questo primo SolDoFa festival! Ci siamo divertiti, abbiamo fatto divertire e siamo orgogliosi di aver partecipato ad un evento insieme agli Ashen Fields e ai stratosferici Labyrinth.

Siamo molto carichi, pieni di energie positive e non vediamo l’ora di ripetere l’esperienza!

Ci si vede – speriamo presto – live!

Stay Metal, Stay Tornado! \m/_

 

Si riparte: Sol Do Fa Festival con Labyrinth

Finalmente si riparte!! Dopo un lungo periodo di silenzio causa Covid-19, siamo lieti di annunciare un’imminente occasione per ricominciare.. domenica 19 Luglio avremo l’onore di aprire la terza serata del festival musicale “Sol Do Fa”, che vede come headliner niente di meno che i Labyrinth!!

L’evento ha finalità benefiche e nasce per sostenere la campagna di raccolta fondi Sol Do Fa che il Circolo Qualude RockClub ha promosso lo scorso maggio per aiutare i musicisti e i circoli dove si fa musica che sono stati pesantemente colpiti dalle conseguenze della pandemia, per evitare che tra le tante vittime del virus ci sia anche la nostra amata musica, i professionisti che la suonano e i locali che la ospitano.

Vi aspettiamo!!

Il ritorno del figliol prodigo..

Per chi ha assistito al concerto di sabato scorso è stata una sorpresa, oggi condividiamo con tutti la notizia: Davide Curreli rientra nei Tornado! Il nostro Andrea deve prendersi del tempo per prepararsi a diventare papà e per sistemare alcuni acciacchi al polso.. gli facciamo tutti i nostri migliori auguri! Le porte per lui saranno sempre aperte.. che sia la volta che Dange molli la chitarra per dedicarsi solo al canto? Chi vivrà vedrà! Nel frattempo, godiamoci le funamboliche velocità del nostro figliol prodigo! Bentornato Davide!!

Quaaludeeee!!! Sabato 1 febbraio

Siamo felici di annunciare che sabato prossimo ci esibiremo insieme ai The Mariners – Iron Maiden tribute band al mitico Quaalude RockClub!
Orario per nottambuli e musica per chi se ne intende!!

Vi aspettiamo numerosi per una notte di grande metal!!

Evento Facebook

Stay Metal, Stay Tornado!! \m/_

Tornado + Zero Tolerance: grazie a tutti!

Quella di sabato scorso è stata davvero una gran bella serata nonostante la formazione rimaneggiata e la voce di Dange non proprio al top..

Vogliamo ringraziare di cuore tutti i presenti, Katia e Danilo per averci invitato ed ospitato, Roberto per l’ottimo lavoro dietro al mixer e soprattutto gli Zero Tolerance! Raramente abbiamo condiviso il palco con una band così valida, composta tra l’altro da persone davvero squisite e a modo.. un vero piacere averli conosciuti! Chi se gli è persi si mangi le mani e non ripeta l’errore quando ritorneranno a L’Angelo Azzurro Club! 

Qui di seguito ecco un video della nostra versione di Symphony Of Destruction!!

Tornado – Symphony Of Destruction (Live @ L’Angelo Azzurro Club, 11 Gennaio 2020)

Manca ormai poco!

Mancano davvero poche ore all’imperdibile evento di Sabato 20 a L’Angelo Azzurro Club! Non vediamo infatti l’ora di salire sul palco e caricarvi in attesa dei fenomenali Zero Tolerance!
Purtroppo abbiamo una cattiva notizia: il nostro Andrea molto probabilmente non potrà esibirsi a causa di una fastidiosa tendinite. Abbiamo sperato fino all’ultimo che le cose si sistemassero..

Non temete però, Dange, Dennis e Luchino daranno il massimo anche per lui! La scaletta scelta cerca di minimizzare l’handicap dell’eventuale assenza del nostro chitarrista ma senza rinunciare all’impatto.. Con una formazione rimaneggiata però, ovviamente, è ancora più importante il vostro supporto..  abbiamo bisogno di voi!!

Vi aspettiamo numerosissimi e belli gasati!! Non vi deluderemo!!

Stay Metal, Stay Tornado! \m/_

 

Si riparte!

Dopo un periodo di pausa forzata, eccoci pronti per ripartire!! In questi mesi abbiamo dato modo al nostro Dange di prendere le misure alla nuova vita da neo papà ma ora.. siamo davvero orgogliosi di annunciare che Sabato 11 gennaio 2020 apriremo ai grandissimi Zero Tolerance – Tributo ufficiale ai Death!!

Vi aspettiamo davvero numerosi a L’Angelo Azzurro Club di Genova Borzoli!!

Stay Metal, Stay Tornado!! \m/_

Ecco l’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/631318373941730/ 

e qui sotto la locandina:

Benvenuta Annaviola!

Tutta la famiglia Tornado è lieta di accogliere la piccola Annaviola, nata quest’oggi, e di congratularsi di cuore con papà Dange e mamma Monia! Per un po’ le attività live verranno sospese.. Vi terremo aggiornati!